Di cosa parliamo quando parliamo di brand identity?

30 Ott, 2018 | Branding

Brand identity con parole semplici

Tutto comincia dalla brand identity.

Se la tua brand identity è chiara, coerente e immediata, e se il tuo brand ti assomiglia ed è unico come te, sicuramente partirai con il piede giusto.

Ok, ma cos’è questa benedetta brand identity?

Sicuramente hai sentito parlare tante volte di vision, mission, slogan, ma anche di titolo, manifesto. Magari però non ti è proprio chiarissimo di cosa si tratta. Oppure non sei sicuro di avere bisogno di lavorare su tutte queste cose, visto che tu non sei un brand ma una persona.

In realtà, nel momento in cui decidi di mettere su un’attività, quale che sia, pur continuando a essere una persona, diventi anche un brand. Quindi sì, il tuo brand deve proprio avercela, un’identità.

In questo post voglio darti qualche consiglio per cominciare a mettere a fuoco, una volta e per tutte, questa benedetta brand identity, usando parole semplici.

Passioni e personalità

Tu non sei la Nike e non sei nemmeno il CEO di una multinazionale, tu sei una persona che ha messo su o sta cercando di mettere su un piccolo business. E il tuo piccolo business sei tu.

E siccome con ogni probabilità non inventerai la ruota, perché il mondo è pieno di gente che fa il tuo stesso mestiere, dovrai provare a realizzare una ruota diversa da tutte le ruote che esistono.

E per riuscirci dovrai partire da te: dalle tue passioni e dalla tua personalità.

Quindi chiediti: cosa vuoi portare delle tue passioni e della tua personalità nel tuo piccolo business?

Vision

La vision è il tuo perché, la ragione per la quale fai quello che fai, l’insieme dei valori in cui credi e che porti nel tuo piccolo business.

Prova a inquadrarla, questa benedetta vision.

Non c’è bisogno che tiri fuori dal cilindro una formulazione perfetta e definitiva da copincollare sul sito, non per il momento.

Chiediti semplicemente questo: se avessi la possibilità di dire qualcosa al mondo, di lanciare il tuo messaggio in bottiglia, quale sarebbe?

Mission

La mission è il tuo cosa, cioè quello che fai. Ma nella mission c’è anche il tuo come, cioè il modo in cui la tua ruota si differenzia dalle altre.

Ti va di provare a inquadrarla, questa benedetta mission?

Anche stavolta non c’è bisogno che tiri fuori dal cilindro una formulazione perfetta e definitiva da copincollare sul sito, non ancora.

Chiediti semplicemente questo: in che modo, con il mio lavoro, faccio la differenza?

Manifesto

Col manifesto entriamo in un ambito un po’ fluido.

Secondo me, per esempio, non è fondamentale avere un manifesto.

Puoi scegliere di rinunciare al manifesto, come ti dicevo. Ma se scegli di averne uno, che sia tradizionale o particolarmente creativo, fai in modo che racconti qualcosa di te, e che sia coerente con gli altri elementi della tua brand identity.

Per come la vedo io, il manifesto non è altro che la sintesi di vision + mission + passioni + personalità.

Hai riflettuto sul manifesto?

Titolo

Quando si arriva al titolo, si tende a strafare, mettendo in campo una creatività che certe volte può rivelarsi eccessiva.

Una traduttrice sarà una traduttrice, magari una traduttrice legale e finanziaria. Ma se una traduttrice si definisse traghettatrice di parole rischierebbe di creare confusione.

Se offri servizi, concentrati sulla chiarezza quando scegli il tuo titolo.

Traduttrice, social media manager, copywriter. Scegli la chiarezza, così il tuo potenziale cliente capirà subito cosa fai, di cosa ti occupi.

Se invece crei e vendi prodotti, non hai bisogno di un titolo (sarta? orafa?) ma di un nome per il tuo brand.

Lì c’è spazio per la creatività, purché il nome che scegli sia in linea con tutto il resto. Perché se per esempio crei capi di abbigliamento e hai optato per una linea di comunicazione seriosa, ti sconsiglio un naming tipo Puffetta wardrobe.

Slogan

Il tuo piccolo business può vivere tranquillamente uno slogan (o pay-off o tagline).

Ma se trovi il tuo slogan avrai una freccia in più nel tuo arco.

Se qualcuno arriva sul mio sito e perde qualche minuto a leggere la mia about page, saprà tutto (o quasi) di me, perché lì troverà, pure se in forma condensata, la mia vision, la mia mission e il mio manifesto.

Ma a chi si limita a un approccio più rapido, magari prendendo giusto il mio biglietto da visita, lo slogan darà qualche informazione “subliminale”. E magari gli farà venire voglia di approfondire la conoscenza.

E tu hai già pensato a quale potrebbe essere il tuo slogan?

 

♫ Sono=sono – Bluvertigo

Vuoi mettere a fuoco la tua brand identity?

Guarda gli ultimi video

Vuoi ricevere i mixtape?

Ogni mese preparo un mixtape in forma di newsletter.

Dentro c'è tanta roba: riflessioni su un tema che ha a che fare con il business, con la comunicazione e con il marketing online, contenuti extra e tanta musica.

E per gli iscritti alla newsletter ci sono anche i bonus: regali, anteprime, promozioni esclusive, i post del blog via mail.

Che fai? Ti iscrivi?

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.