DOMANDE FREQUENTI a.k.a. F.A.Q.

Se hai domande, dubbi, necessità di saperne di più su cosa faccio – e su come lo faccio – scrivimi pure

Se però vuoi una risposta subito – e io, lo confesso, sono un po’ lenta a gestire le mail – magari la trovi qui tra le F.A.Q.

 

Se seguo tutte le indicazioni che trovo nella tua scheda di valutazione, mi garantisci che pubblicherò il mio romanzo?

No, non posso garantirtelo – e se qualcuno te lo garantisce, fidati, ti sta prendendo in giro. Quello che posso garantirti è questo: leggerò il tuo manoscritto con estrema attenzione, la mia scheda sarà approfondita, e ti fornirà numerosi spunti concreti per rimettere le mani in pasta e migliorare quello che hai scritto.

Quando avremo finito l’editing del mio manoscritto, mi assicuri che troverò un editore che vorrà pubblicarlo?

No, non posso assicurartelo – e se qualcuno te lo assicura, fidati, ti sta prendendo in giro. Quello che posso assicurarti è questo: farò un editing come Dio comanda, senza trascurare niente, e quando riceverai il file con i miei interventi, ti ritroverai tra le mani un manoscritto decisamente più solido e potenzialmente interessante per gli editori giusti.

Quanto tempo ci metti a preparare una scheda di valutazione?

Dipende dalla lunghezza del testo, ma in media ci metto due o tre settimane. Se però dovessi mandarmi il tuo manoscritto in un periodo di superlavoro, potrebbe volerci più tempo. In ogni caso, quando accetti il preventivo, definiamo anche una data di consegna della scheda di valutazione.

Quanto tempo ci metti a fare l’editing di un romanzo?

Stesso discorso: dipende dalla lunghezza del testo – per esempio, per l’editing di un testo di 150 cartelle, ci metto in media due o tre mesi. Se però dovessi mandarmi il tuo manoscritto in un periodo di superlavoro, potrebbe volerci più tempo. In ogni caso, quando accetti il preventivo, definiamo anche una data di consegna del file editato.

Perché costi tanto?

In realtà, non costo tantissimo: i miei prezzi sono nella media. Se costassi meno, avresti motivo di preoccuparti: potrei non conoscere il mercato in cui mi muovo, giocare al ribasso per disperazione, o semplicemente essere una furbetta che lavora in nero e quindi intasca il 100% di quello che si fa pagare.

Se volessi autopubblicarmi potresti aiutarmi?

Se decidi di autopubblicarti, hai sicuramente bisogno di un editing, e io posso aiutarti. E se decidi di autopubblicarti, hai bisogno anche autopromuoverti – perché non avrai l’ufficio stampa e il social media manager di un editore alle spalle – e, anche in questo caso, posso aiutarti mettendo a punto la tua strategia di comunicazione online.

Non posso aiutarti però né a scegliere la piattaforma di self-publishing a cui appoggiarti, né a impaginare il tuo manoscritto – not my cup of tea e, come sai, io faccio solo quello che so fare bene.

Se avessi bisogno di un agente potrei rivolgermi a te?

No, non sono un’agente: sono una traduttrice, un’editor e una stratega.

Editi solo romanzi?

No, edito tante altre cose. In ambito editoriale, per esempio, faccio l’editing anche di racconti e non-fiction. Ma edito anche testi per siti web, newsletter, script per video e videocorsi, script per podcast.

Correggi e basta oppure scrivi anche?

Correggo e basta. Non scrivo – fatta eccezione per i testi del mio sito web, per i post del mio blog, e per la mia newsletter. Insomma, non scrivo per altri. Perché non sono né una ghost writer né una copywriter.

Poi vabbè, ho un sacco di saggi nella testa, primo su tutti Il rap spiegato agli hipster, seguito a ruota da Lost in Bret Easton Ellis Funhouse – ma rimarranno nella mia testa, nei secoli dei secoli. 

Traduci solo libri?

Di preferenza sì, traduco libri: romanzi, racconti, non-fiction. Ma ho tradotto e traduco anche altro: articoli per giornali e riviste, rassegne stampa, audioguide.

Da quali lingue traduci?

Traduco solo dal francese – e solo verso l’italiano.

Non sono né uno scrittore, né un editore, né un libraio ma ho bisogno di mettere a punto una strategia di comunicazione online. Puoi aiutarmi?

Negli ultimi dieci anni, ho messo a punto strategie di comunicazione online per le attività più disparate: dalla cosmesi al food passando per l’abbigliamento e ho lavorato con tanti freelance e liberi professionisti. Ma in questo momento voglio concentrarmi solo sulle strategie per scrittori, editori, librai e associazioni che organizzano eventi culturali.

VUOI LAVORARE CON ME?

Sei uno SCRITTORE?

Sei un EDITORE?

Sei un LIBRAIO?

RESTIAMO IN CONTATTO?

TIMSHEL - la newsletter

Seguimi su INSTAGRAM

Per tutto il resto c'è il BLOG