Le basi dell’identità visiva

29 Apr, 2019 | Branding

L’identità visiva è molto più del logo

Quando decidiamo di metterci in proprio, quando decidiamo di creare il nostro piccolo brand, quando decidiamo che vogliamo raccontare e promuovere online la nostra attività, una delle prima cose a cui pensiamo è: Oddio, mi serve un logo!

La verità è che non ci serve un logo, ci serve un’identità visiva – e l’identità visiva è molto più del logo.

Non solo: spesso cominciamo a pensare al logo e all’identità visiva quando i tempi non sono ancora maturi. E di conseguenza, altrettanto spesso, ci ritroviamo con loghi e identità visive inutili se non addirittura controproducenti.

Se l’identità visiva ci serve a trasmettere l’anima del nostro brand attraverso le immagini (logo, colori, font, grafiche, icone, e perfino foto) dobbiamo partire da lì, dall’anima del nostro brand, ovvero dall’identità del nostro brand.

E se non sappiamo qual è l’anima del nostro brand, dobbiamo fare un passo indietro e mettere momentaneamente in stand-by l’idea del logo e dell’identità visiva.

Identità visive che non funzionano

Mi è capitato diverse volte di fare consulenze a professionisti insoddisfatti del loro logo e della loro identità visiva. E mi è capitato in fasi diverse: a lavoro concluso e a lavoro in corso.

Quando questo inconveniente si presenta a lavoro in corso, è più facile aggiustare il tiro. Se invece ci rendiamo conto che il nostro logo e la nostra identità visiva non sono quelli giusti a lavoro concluso, be’, è tutto più complicato e anche più dispendioso.

Ogni volta che ho fatto questo tipo di consulenze, mi sono resa conto che non era colpa del graphic designer se quel logo e quell’identità visiva non funzionavano. Già, perché nel 99% dei casi NON è colpa del grafico. È colpa di chi non è stato capace di dare i giusti input al malcapitato grafico. In soldoni, è colpa nostra.

Domande complicatissime

Mi è capitato anche di parlare spesso con amici grafici sull’orlo di un esaurimento nervoso, perché erano alle prese con clienti confusi, indecisi, che non erano in grado di dire cosa volevano, di cosa avevano bisogno. E questo nonostante i poveri amici grafici si fossero fatti in quattro per realizzare questionari e materiali vari, pensati proprio per aiutare i clienti a tirare fuori tutta una serie di informazioni.

Capisco la frustrazione degli amici grafici, ma capisco anche lo spaesamento del cliente che, di punto in bianco, si ritrova a dover rispondere a domande complicatissime, tipo: Qual è la tua vision? Qual è la tua mission? Chi è il tuo cliente ideale? Vuoi la carta intestata? Ti servono le cartoline?

Getta le basi della TUA identità visiva WOW

Il nuovo episodio di Rock that biz!, che si intitola Un’identità visiva WOW, è nato proprio per rendere la vita più facile ai clienti e ai grafici, per aiutarli a lavorare bene insieme.

In compagnia di Plop, un brand di abbigliamento per donne fuori dai canoni, capiamo come si mette a fuoco la brand identity: chi siamo, cosa facciamo, come lo facciamo e per chi lo facciamo. E partendo da lì vediamo come decidiamo cosa vogliamo trasmettere a attraverso la nostra identità visiva.

Ma vediamo anche come si crea una moodboard (e se vuoi, puoi scaricare la mia guida gratuita, iscrivendoti alla newsletter) e come si usa una moodboard: non solo per trovare la nostra palette di colori e i nostri font di riferimento, ma anche per capire quale tipo di immagini useremo sul sito, sui canali social, sui nostri materiali promozionali.

E non è ancora finita: vedremo anche come possiamo capire di quali elementi abbiamo veramente bisogno per la nostra identità visiva, riflettendo sul modello di business, sugli obiettivi, sui grandi temi della nostra comunicazione.

E alla fine dell’episodio,sarai pronto per rivolgerti a un graphic designer che potrà realizzare la tua identità visiva WOW. Non impazzirai tu, non impazzirà lui, e il risultato sarà proprio quello che volevi, proprio quello di cui ha bisogno il tuo brand.

♫ WOW – Verdena

Guarda subito il quarto episodio della prima stagione di Rock that biz!

UN’IDENTITÀ VISIVA WOW

Vuoi iscriverti alla newsletter?

Se ti è piaciuto quello che hai letto, iscriviti alla newsletter, così ogni settimana ti arriva via mail il nuovo post del blog.

E una volta al mese mese ti mando il mixtape dove condivido le mie riflessioni su business, comunicazione, marketing online, con un po' di musica in sottofondo.

Se ti va, qui puoi leggere il mixtape #1.

E - ovviamente - ci sono anche i regali.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.