Il contenuto è ancora re?

9 Ott, 2018 | Strategie

Io e te abbiamo qualcosa in comune: ci raccontiamo e ci promuoviamo attraverso i contenuti. Insomma, facciamo quello che si chiama content marketing.

Noi non siamo quelli che telefonano a sconosciuti, in orari inopportuni, per proporre la nostra ultima, imperdibile offerta. Non siamo quelli che si piazzano al centro delle isole pedonali, placcando i passanti, per vendergli qualcosa. Non siamo quelli che si intrufolano negli androni dei condomini per fare scivolare volantini nelle buche delle lettere. E non siamo nemmeno quelli che raccolgono indirizzi email a caso per spammare senza pietà.

Noi siamo quelli che scrivono post, quelli che scattano foto, quelli che registrano e montano video (a proposito, tra non molto tornano i video su YouTube – ti sei già iscritto al canale?), e tanto altro.

Attraverso quei post, quelle foto e quei video, parliamo del nostro lavoro, condividiamo le nostre competenze e le nostre esperienze. E certo, ogni tanto invitiamo chi ci segue a comprare il nostro prodotto o il nostro servizio.

Ecco perché i nostri contenuti devono essere interessanti, utili e – se possibile – unici.

Tutto il resto è noia

Io passo molto tempo online. E a occhio e croce mi sa che ci passi tanto tempo pure tu. Non potrebbe essere diversamente.

Dobbiamo pubblicare i nostri contenuti, interagire con chi ci segue, seguire a nostra volta le persone che ci piacciono e che ci stimolano, cercare spunti e ispirazioni, e magari anche formarci.

Il problema è che spesso mi annoio. Capita anche a te?

Mi annoio quando leggo un post sciatto, mi annoio quando scorro feed di Instagram curatissimi ma che sono copie di mille riassunti, mi annoio quando guardo video dove mi dicono che se farò così e cosà raggiungerò risultati apparentemente strabilianti.

E mi annoio perché quei contenuti non sono interessanti, non sono utili e sicuramente non sono unici.

Creare contenuti interessanti è un grosso sbatti

Lo dico spesso e non mi stancherò mai di ripeterlo: creare contenuti interessanti è un grosso sbatti.

Ma creare contenuti che non sono interessanti non serve a niente. È solo una grossa, grossissima perdita di tempo e di energie e, in certi casi, pure di soldi.

Attenzione: non vuol dire che ogni volta che creiamo un contenuto dobbiamo reinventare la ruota. Anzi, dobbiamo tenere bene a mente – sempre! – che non scriviamo per vincere un Pulitzer, che non scattiamo foto per essere esposti nelle gallerie di New York, e che non giriamo e montiamo video per sbancare a Cannes.

Se però abbiamo scelto di creare contenuti per il web e per i social, a quei contenuti dobbiamo dedicare non solo tempo, energie e, in certi casi soldi, visto che non è gratis, ma anche tanto studio, lavoro, e sudore della fronte.

Sì, il contenuto è ancora re

Siamo noi che abbiamo scelto e deciso di usare il web e i social per raccontare e promuovere il nostro lavoro. Non ce l’ha mica prescritto il medico.

Ma se abbiamo scelto e deciso di farlo, dobbiamo farlo bene. E cioè al meglio delle nostre possibilità.

Anche perché, come sicuramente hai notato, siamo costantemente bombardati da contenuti di ogni tipo. E se non vogliamo che i contenuti che creiamo noi si perdano in mezzo a tutti gli altri, passando del tutto inosservati, se vogliamo che siano utili per noi e per i nostri business, be’ dobbiamo farci il mazzo.

E magari mettere anche per un attimo da parte le sofisticate strategie di marketing: landing page, automazioni, inserzioni e tutto il cucuzzaro. Solo per un attimo, eh. E per una ragione semplice: perché tutte quelle cose lì vengono dopo, dopo i contenuti.

E sai perché? Perché se i tuoi contenuti non risolvono problemi, non coinvolgono, non ti fanno entrare in relazione con le persone, e in particolare con i tuoi potenziali clienti, non c’è strategia di marketing che tenga.

E perché una strategia di marketing si costruisce attorno a una strategia di contenuti.

Già, il contenuto è ancora re. Lunga vita al re.

♫ Morirò da re – Måneskin

Vuoi cominciare a creare contenuti interessanti e utili ma anche originali è unici?

C’è HO TUTTO IN TESTA MA NON RIESCO A DIRLO.

Vuoi ricevere i mixtape?

La mia newsletter è un mixtape.

Arriva una volta al mese, di venerdì.

Dentro c'è tanta roba: riflessioni su un tema che ha a che fare con il business, con la comunicazione e con il marketing online, contenuti extra e tanta musica.

Se ti va, qui puoi leggere il mixtape #1

E - ovviamente - ci sono anche i regali.

0 commenti