La mia newsletter è un mixtape

25 Feb, 2019 | Strategie

Un nuovo format per la newsletter

Era un po’ di tempo che volevo cambiare il format della newsletter.

Fino al mese scorso, raccontavo quello che avevo fatto (e che non avevo fatto) nelle settimane precedenti, e usavo gli affari miei come spunti per condividere riflessioni su business, comunicazione e marketing.

Solo che alla lunga, quel format mi era venuto a noia. E se una cosa viene a noia a me, è assai probabile che venga a noia anche agli altri.

Ci ho pensato, ho buttato giù idee, e ne ho scartate tante. Poi, come sempre, la lampadina si è accesa quando non ci speravo più, mentre giravo un vlog di #vitaveradafreelance.

[Nota a margine: secondo me, una newsletter deve avere un format o una linea editoriale. Ed è un argomento che merita di essere approfondito – prossimamente su questi schermi.]

La mia nuova newsletter è un mixtape

I mixtape sono una cosa molto hip hop. In origine erano semplicemente compilation di tracce scelte dai DJ. Come tutte le cose, si sono evoluti, si sono trasformati.

Oggi un mixtape è in tutto e per tutto un album. La sola differenza è che l’album te lo devi comprare, oppure lo puoi ascoltare in streaming se sei abbonato a Spotify e simili, mentre un mixtape puoi scaricarlo gratis: free download legale (quanto suonano bene queste tre parole insieme, eh?).

Insomma, mi sembra chiaro che un mixtape e una newsletter, di base, qualcosa in comune ce l’hanno.

Le riflessioni su business, comunicazione e marketing

Ovviamente, nella newsletter continuo a condividere le mie riflessioni su business, comunicazione e marketing, solo che a darmi il la adesso è la musica.

Nel primo mixtape (che puoi leggere eccezionalmente qui, anche se non sei iscritto – e magari ti piace e ti viene voglia di iscriverti), per esempio, sono partita da Rolls Royce di Achille Lauro e Boss Doms e sono finita a parlare di un argomento che mi sta molto a cuore, e che affronto spesso e volentieri, e cioè del modo in cui ci raccontiamo online, in particolare sui social.

I contenuti extra

Nel mixtape ci sono anche i contenuti extra, miei (link a post del blog sempreverdi) e di altri.

Quelli degli altri, in particolare, mi sembrano interessanti perché offrono spunti per ulteriori riflessioni, aggiungendo informazioni, punti di vista, e possibilità di confronto.

La musica

E ovviamente c’è anche tanta musica. Nel primo mixtape, per esempio, sono riuscita a metterci dentro diversi pezzi di Achille e Boss, ma non solo.

La musica, in realtà, è un pretesto, o più esattamente un gancio per parlare anche di altro.

E per me è importante che nei miei contenuti ci sia la musica. Non solo perché la musica è un elemento fondamentale della mia brand identity (del resto, il mio manifesto è pur sempre una playlist), ma soprattutto perché è la musica che, di solito, mi mette in moto il cervello.

Ritorno alle origini

Come dicevo, volevo cambiare format alla newsletter, ma volevo anche tornare alle origini, per certi versi.

In passato, mandavo una sola mail al mese. Poi ho cominciato a mandare una mail alla settimana, ogni volta che pubblicavo un nuovo post. Le ragioni di questo cambio di strategia le ho spiegate qui.

Però una mail alla settimana è tanta roba, forse troppa.

Per tutto il resto c’è Telegram

Resta il fatto che io pubblico molti contenuti: i post del blog, i video di Ti fidi di me?, i vlog di #vitaveradafreelance, i teaser di Rock that biz! e considerato che Facebook è morto e Instagram non scoppia di salute, se ricomincio a spedire la newsletter solo una volta al mese, come faccio a fare sapere al mondo (o almeno a chi potrebbe essere interessato a saperlo) che i nuovi contenuti sono online?

Pensa e pensa, mi sono detta che per tutto il resto potrebbe aiutarmi Telegram.

E così ho aperto questo canale, che si chiama Brainmade with ♥. Se ti iscrivi, ti arriva una notifica ogni volta che pubblico un nuovo post sul blog o un nuovo video su YouTube.

Trovo che Telegram sia più discreto di una mail. E trovo che sia anche più pratico, perché quando arriva la notifica, puoi decidere di cliccare per leggere o guardare ma anche di ignorarla.

Che fai? Ti iscrivi?

♫ La musica non c’è – Coez

Serve una mano?

Scopri come posso aiutarti.

Guarda gli ultimi video

Vuoi ricevere i mixtape?

Se ti è piaciuto quello che hai letto, iscriviti alla newsletter, così ogni settimana ti arriva via mail il nuovo post del blog.

E una volta al mese mese ti mando il mixtape dove condivido le mie riflessioni su business, comunicazione, marketing online, con un po' di musica in sottofondo.

Se ti va, qui puoi leggere il mixtape #1.

E - ovviamente - ci sono anche i regali.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.