Obiettivi

10 Ott, 2017 | Business

Parlo di obiettivi di business ogni due per tre, ma non sono mai entrata nel dettaglio.

Così ho deciso di dedicare un post a questo argomento che mi sta tanto a cuore e che dovrebbe stare molto a cuore anche a te.

Obiettivi VS. risultati

Gli obiettivi di business non sono i risultati.

In quasi tutti i miei questionari c’è la fatidica domanda: Quali sono i tuoi obiettivi di business? E spesso ricevo risposte che parlano di risultati, quindi poco centrate.

Non sono obiettivi, sono risultati, cose come:

  • voglio aumentare i contatti
  • voglio aumentare i clienti
  • voglio aumentare il fatturato.

Questi invece sì che sono obiettivi:

  • voglio raggiungere 1000 fan sulla mia pagina Facebook entro la fine dell’anno
  • voglio vendere 5 [nome prodotto o servizio a caso] il mese prossimo
  • voglio fatturare 25.000 euro lordi nel 2018.

Le 3 caratteristiche degli obiettivi

Gli obiettivi di business devono avere tre caratteristiche:

  • devono essere realistici
  • devono essere misurabili
  • devono avere una scadenza.

Obiettivi realistici

Se hai lanciato il tuo piccolo business tre giorni fa, raggiungere 1000 fan sulla pagina Facebook non è un obiettivo realistico.

Se non hai creato una sales page efficace, se non hai messo a punto una strategia mirata, vendere 5 [nome prodotto o servizio a caso] non è un obiettivo realistico.

Se non hai fatto il planning, fatturare 25.000 euro in un anno non è un obiettivo realistico.

Se i tuoi obiettivi non sono realistici, molto probabilmente non li raggiungerai.

E se non li raggiungerai ti sentirai frustrato, ti ritroverai con il morale sotto le scarpe e ti passerà la voglia.

Obiettivi misurabili

Fissare gli obiettivi è fondamentale, ma gli obiettivi non sono scritti sulla pietra quindi si può – e in certi casi si deve – aggiustare il tiro, anche facendo i conti con la dura realtà, se occorre.

Ed è per questo che gli obiettivi devono essere misurabili: per permetterti di capire se ti stai avvicinando alla meta (e allora champagne!) o se sei ancora in alto mare (e allora occhio: devi metterci le pezze).

Se il tuo obiettivo è raggiungere 1000 fan sulla pagina Facebook entro la fine dell’anno, e alla fine di novembre di fan nei hai 500, sei ancora in alto mare. E quindi o ridimensioni il tuo obiettivo o ti inventi qualcosa per mettere le ali alla tua pagina.

Se il tuo obiettivo è vendere 5 [nome prodotto o servizio a caso] entro la fine del mese, ma giorno 15 ti rendi conto che non ne hai venduto nemmeno uno, vedi sopra.

Se il tuo obiettivo è fatturare 25.000 euro in un anno e a giugno ti rendi conto che hai fatturato appena 5.000 euro, vedi ancora sopra.

Obiettivi con una scadenza

Dare una scadenza agli obiettivi è necessario. Mi sembra così ovvio che non mi dilungo a sviscerare i perché.

Se il tuo obiettivo è raggiungere 1000 fan sulla pagina Facebook ma non hai una data di scadenza, come fai a capire se ti stai avvicinando alla meta oppure no? Se arrivi a 1000 fan tre anni dopo aver aperto la tua pagina Facebook, hai raggiunto l’obiettivo?

Se il tuo obiettivo è vendere 5 [nome prodotto o servizio a caso] ma non hai una data di scadenza, come fai a capire se stai andando bene o se stai andando male? Se vendi 5 [nome prodotto o servizio a caso] nel corso di un anno intero, hai raggiunto l’obiettivo?

Se il tuo obiettivo è fatturare 25.000 euro ma non hai una data di scadenza, come fai a capire se sei in alto mare e devi aggiustare il tiro? Se ci metti cinque anni a fatturare 25.000 euro, hai raggiunto l’obiettivo?

Esempi di obiettivi realistici, misurabili e con una scadenza

  • Voglio partire con il mio blog entro la fine dell’anno.
  • Voglio lanciare la mia newsletter di qui a tre mesi.
  • Voglio che la mia keyword principale si posizioni in prima pagina su Google entro sei mesi.
  • Voglio aumentare del 20% i miei follower su Instagram entro l’anno.
♫ Deadly combination – In the panchine

Serve una mano?

Scopri come posso aiutarti.

Vuoi iscriverti alla newsletter?

Se ti è piaciuto quello che hai letto, iscriviti alla newsletter, così ogni settimana ti arriva via mail il nuovo post del blog.

E una volta al mese mese ti mando il mixtape dove condivido le mie riflessioni su business, comunicazione, marketing online, con un po' di musica in sottofondo.

Se ti va, qui puoi leggere il mixtape #1.

E - ovviamente - ci sono anche i regali.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.